Uno dei momenti più intensi per un fotografo di matrimonio è sicuramente quello della consegna del lavoro finale, le aspettative e le domande sono tante, osservare i sguardi e le emozione della coppia durante la visione è emozionante. E’ come rivivire ogni singolo momento di quel giorno attraverso i loro occhi, e quando la coppia inizia a sorprendersi per piccoli dettagli che non ricordava (l’emozione porta a non rendersi conto di tutto durante la giornata) allora capisci di aver fatto qualcosa di speciale. Personalmente mi piace osservare e godermi il momento trasportando tutto avanti nel tempo, in fin dei conti la fotografia è un ricordo fissato, immaginare molti anni dopo la mamma seduta nel divano con i propri figli a guardare lo stesso album che ora ho davanti, il racconto di ciò che accadde, le persone presenti, i vari imprevisti, e tutto questo attraverso le fotografie. Questo secondo me è il vero scopo dell’album di matrimonio, una scatola di ricordi! Potremmo paragonare il cofanetto dell’album ad uno stargate che per magia porta a viaggiare nel tempo. Per questo l’unico consiglio che ogni volta posso dare agli sposi è quello di essere “se stessi”, creare un matrimonio che li rappresenti, si le tendenze e le mode possono essere seguite ma mai perdere di vista la verità. Magari faremo foto meravigliose, luoghi stupendi, abiti principeschi, trucco da favola… ma alla fine queste fotografie se non contengono vita reale saranno un bel book puramente estetico. Quindi sbizzarritevi, non mettete freno alla fantasia e alla creatività, seguite tutte le tendenze del momento ma non dimenticate mai di mettere al centro del progetto VOI!!

Rappastudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat